Get Adobe Flash Player

campeggi a diano marina, camping nella riviera dei fiori, bungalows liguria, campeggio riviera dei fiori

Escursioni
 

Diano Marina non è solo mare e spiagge. La sua posizione privilegiata, raccolta tra il golfo e le montagne, permette di raggiungere le moltissime località dell'entroterra, così ricche di storia e di tradizioni secolari, dove è possibile assaporare una Liguria intatta ed autentica, tra una gita nei vecchi borghi ed una passeggiata tra gli ulivi centenari degradanti sul mare. Gli amanti della storia e della cultura devono sicuramente visitare Diano Castello e Cervo.

Diano Castello
Castrum Diani ovvero Diano Castello venne fondato nel X secolo quale luogo di difesa dalle continue incursioni saracene, ed è un piccolo borgo che offre una vista mozzafiato su tutto il golfo dianese. Nonostante il terremoto del 1887 abbia danneggiato notevolmente il suo centro storico oggi è ancora possibile visitare:
- la bellissima Chiesa parrocchiale di Santo Niccolo' di Bari, in stile barocco, che racchiude il prezioso crocifisso in legno di Anton Maria Maragliano;
- il Convento dei frati francescani del XVI secolo nella cui chiesa si conserva la pala d'altare raffigurante San Pietro d'Alcantara opera di Giovanni Battista Carlone;
- Chiesa di Santa Maria degli Angeli; - Chiesa di San Giovanni Battista. In stile romanico, caratterizzata dalla tipica pianta longitudinale a vano unico.

Per chi ama tuffarsi nella storia e nella tradizione ogni anno viene organizzato dal piccolo Comune il Corteo storico. Ripercorrendo i "caruggi" (tipiche viuzze dei centri storici liguri) del borgo si possono incontrare mangiafuoco, sbandieratori, concerti di musica medievale, tornei dei cavalieri, giostra di spada e sfilate in abiti tradizionali. Per serate in completa allegria invece, gli "amici del Castello" organizzano tutte le estati la "festa en Ciassa", sagra enogastronima dove si possono gustare i tipici piatti liguri e concerti di musica classica.

Cervo
Questo borgo definito come uno dei pi√Ļ belli d'Italia deve la sua nascita ai grandi Romani che trovarono nella posizione elevata del colle, nella presenza di sorgenti d'acqua e nel porticciolo naturale, un posto ideale per la realizzazione di un nuovo insediamento.
Affascinante è ripercorrere le stradine del borgo: la visita deve assolutamente iniziare dalla salita Gramsci dove è possibile osservare la porta marina della Montà, limite meridionale delle mura del Castello. Salendo si incontra il Palazzo Morchio, ora Municipio, palazzo di Tommaso Morchio ammiraglio di 10 galee genovesi che riuscì a conquistare l'isola di Malta e la città di Mazara in Sicilia. Imponente e maestosa è la Chiesa barocca di San Giovanni Battista. Questa fu soprannominata quale Chiesa dei Corallini perchè edificata principalmente grazie ai proventi delle compagnie di pescatori di corallo. A partire infatti dal 1571 l'economia della popolazione iniziò a basarsi quasi interamente sulla pesca di questa risorsa e sulla coltura dell'olivo. Per gli amanti della natura e dello sport, alle sue spalle si apre il Parco del Ciapa' dove è possibile percorrere a piedi, in mountain bike, moto cross, stupendi sentieri a picco sul mare.

Altri piccoli borghi che danno la possibilità di vivere esperienze adrenalitiche in sella a mountain bike,motocross e che offrono un panorama mozzafiato di tutto il golfo sono: Diano Calderina, Diano Gorleri, Diano Serreta, Diano Arentino e Diano Evigno.

Diano Marina Spiaggia
Diano Marina Campanile

Special OffersLast MinuteLoghi

Email
web design and hosting by Mediawest
Valid XHTML 1.0 Transitional
Escursioni Diano Marina-Percorsi Diano Marina-Visitare Diano Marina e l'entroterra della Riviera dei Fiori